Biorivializzazione o Biostimolazione cutanea


 E’una metodica della medicina estetica idonea alla modifica degli strati che insieme compongono la cute.Si prefigge il miglioramento della trama o tessitura cutanea (texture), della compattezza della cute senza però modificare i volumi e le rughe. La metodica è “dolcemente efficace” e prevede l’utilizzo di materiali e tecniche iniettive idonee. Le metodiche iniettive stabilite di volta in volta prevedono multiple iniezioni per seduta: infiltrazioni a microponfi, iniezioni a ventaglio, a reticolo al volto,collo, decolletè, mani. La cute invecchia per il trascorrere del tempo, l’esposizione a raggi solari, intemperie, sostanze chimiche (ad es. radicali liberi), malattie. Si utilizzano principi attivi, metodica specifici innocua per la salute, anche in abbinamento ad altre metodiche: filler, peeling et alia. Si ricerca la compattazione della matrice extracellulare dermica stimolando i fibroblasti a produrre: collagene, glucosamminoglicani dei quali il più noto è l’Acido ialuronico.

La somministrazione per iniezione di acido ialuronico, aminoacidi, complessi polivitaminici, polinucleotidi contrasta la senescenza ovvero la incapacità dei fibroblasti di riprodurre spontaneamente i componenti della cute. La metodica ben condotta rende la cute di aspetto più compatto, luminoso, idratato, compensando per quanto possibile, il decadere accumulatosi col trascorrere del tempo e delle aggressioni.

Le biorivitalizzazioni eseguibili sono molteplici:

  • Collagene suino (non allergizzante) a diluizione omeopatica inoculato nel derma con tecnica mesoterapica.
  • Preparato aminoacidico composto da L glicina,aminoacido a struttura semplice ma cardine della costruzione della proteina collagene. Altri aminoacidi somministrati: sono la idrossiprolina, idrossilisina essenziali per la costruzione del collagene.
  • Preparato polivitaminico in pool con aminoacidi,sali minerali, coenzimi, ac. nucleici.
  • La somministrazione viene alternata con iniezione di acido ialuronico.
  • Glucosaminosolfato ,precursore dei glucosaminoglicani fra cui il più noto è l’acido ialuronico,promuove la sintesi di acido ialuronico endogeno. Occorrono più sedute.
  • PDRN o Polidesossiribonucleotide, estratto di placenta di trota privo di effetti estrogenici. Promuove l’effetto riempitivo che si verifica nel tempo, riparativo delle fibre collagene che trattengono acqua.
  • Acido Ialuronico in concentrazione opportuna di 1,6 mg/ ml viene abbinato al pool polivitaminico.
  • Silicio organico (silicio organico + acido salicilico) produce ristrutturazione del derma cutaneo. Controindicato agli allergici all’Aspirina.
  • Biorivitalizzazione volumizzante con acido polilattico trova indicazione nelle elastosi cutanee del viso da foto invecchiamento, ipotrofie della regione zigomo-guancia. Chimicamente è un polimero di sintesi chimica, riassorbibile da iniettare in più sedute.

Rate this post